Galileus Cerclage Sinus®

Galileus Cerclage Sinus®

Indice dei Contenuti

Il caso clinico trattato è risultato dopo l’indagine radiologica estremamente complesso, donna di 56 anni affetta da grave paradontite cronica trascurata nel tempo, portatrice di protesi (Ponte) di ricopertura su elementi dentali residui compromessi dalle infiltrazioni nel corso del tempo.

La paziente richiede una particolare attenzione dal punto di vista estetico, riferendo di svolgere la professione di insegnante.

La paziente viene sottoposta ad intervento chirurgico in una sola giornata, viene praticata la bonifica di entrambe le arcate da tutti gli elementi dentali residui e compromessi, impurità batteriche e radici residue. Successivamente alla bonifica viene eseguita un’ulteriore plastica ossea per rendere la cresta  omegenea e nuovamente livellata per l’intervento.

Nell’arcata superiore viene eseguita la tecnica del Galileus Cerclage Sinus®, inseriti impianti dentali Pterigoidei, nelle zone posteriori del mascellare superiore, all’interno delle ossa basali Pterigo/Palatine, inseriti 2 ulteriori impianti dentali nasali due impianti sottonasali ed un’impianto trasversale in zona premaxilla, al termine dell’intervento a carico immediato la paziente torna a sorridere con l’applicazione immediata di una protesi dentale fissa provvisoria.

Nella zona inferiore nella mandibola, viene eseguita la bonifica completa di tutti gli elementi dentali compromessi, sulla cresta mandibolare viene eseguita una plastica ossea per livellare tutte la creste ormai disomogenea rendendola nuovamente idonea all’inserimento di impianti dentali del diametro estremamente contenuti. Al termine dell’intervento, inseriti 5 impianti dentali, viene eseguita la solidarizzazione tra gli stessi tramite la barra in titanio saldata.

Caricata immediatamente una protesi circolare totale fissa provvisoria, per dare l’opportunità alla paziente, durante la fase dei canonici 4/6 mesi di ottenere l’osteointegrazione,  mangiare e sostenere relazioni in società.

Passati 6 mesi tutti gli impianti rusultano guariti e ben osteointegrati, vengo eseguite tutte le fasi per ottenere due circolari dentali fissi, gli stessi realizzati a mano e su misura altamente estetici, nonostante la grave mancanza di osso mascellare superiore. Al termine del tempo necessario al progetto di recupero totale della bocca la paziente risulta estremamente soddisfatta del risultato estetico e funzionale oggi finalmente ottenuto.